Iperomocisteinemia come curarla

Iperomocisteinemia

Per Iperomocisteinemia si intende un valore di Omocisteina nel sangue maggiore o uguale a 13 μmol/L.
È un fattore di rischio indipendente e importante per malattie tromboemboliche e cardiovascolari (trombosi, vasculopatie periferiche, infarto, ictus).

Chi è a rischio di iperomocisteinemia?
Chi ha carenza di Vitamina B12, B6 e Acido folico (soprattutto in caso di estrema magrezza, dieta scarsa in carne e vegetali a foglie larghe, malassorbimento intestinale), chi soffre di patologie renali, chi si trova in particolari condizioni come gravidanza, menopausa o sta seguendo determinate terapie farmacologiche.

Individuare l’iperomocisteinemia è difficile, in quanto al principio si presenta con sintomi aspecifici come diarrea, vertigini, fatica e debolezza, fiato corto e molti altri. Generalmente però è asintomatica e l’unico modo per verificarla è con un esame del sangue specifico.

Cos'è l'iperomocisteinemia e cosa comporta

L’omocisteina è un aminoacido essenziale che viene introdotto nell’organismo con l’alimentazione.
Il suo metabolismo è regolato dall’attività di enzimi e vitamine, principalmente Acido Folico (Vitamina B9), Vitamina B12 e Vitamina B6.

Le cause più frequenti iperomocisteinemia sono causate da deficit di folati o delle vitamine B6 e B12 che contribuiscono al normale metabolismo dell’omocisteina.

Un livello plasmatico di omocisteina (HCY) superiore o uguale a 13 µmol/L determina l’iperomocisteinemia.

L’iperomocisteinemia può dipendere da diversi fattori, genetici o ambientali, da patologie a carico dei reni o da particolari condizioni come gravidanza, menopausa, terapie farmacologiche o da squilibri alimentari.

Quali sono le possibili conseguenze dell’Iperomocisteinemia

Tra i rischi derivati dall’eccessiva concentrazione di omocisteina nel sangue troviamo:
  • Sviluppo di malattie cardiovascolari
  • Trombosi arteriosa
  • Tromboembolismo venoso
  • Ictus
  • Arteriosclerosi
  • Infarto miocardico
  • Demenza
  • Morbo di Alzheimer
  • Fratture ossee di natura osteoporotica

Cerchi un approccio innovativo per l’Iperomocisteinemia?

L’innovazione nutraceutica dei laboratori U-Lab propone l’esclusiva formulazione 3B-OMO con Quatrefolic® (5-metiltetraidrofolato), Vitamina B6 e Vitamina B12 in formulazione liquida ad aumentata biodisponibilità. Quatrefolic® è una forma di Acido Folico, il 5-metiltetraidrofolato (5-MTHF), che non richiede attivazione enzimatica, risultando quindi immediatamente disponibile per l’utilizzo cellulare, senza trasformazione metabolica.

Vuoi sapere come contrastare gli effetti dell'iperomocisteinemia?

Le condizioni associate all’iperomocisteinemia

Le condizioni associate alla patologia, che possono favorirne l’insorgenza sono:

  • Anomalie genetiche
  • Insufficienza renale
  • Ipotiroidismo
  • Obesità
  • Malassorbimento intestinale
  • Ipercolesterolemia
  • Diabete mellito
  • Ipertensione arteriosa
  • Utilizzo di farmaci come Metotrexato, Atorvastatina, Fenofibrato
  • Alcune terapie farmacologiche

Queste condizioni sono relativamente comuni, il che rende più vasta la porzione di popolazione che potrebbe essere soggetta ad iperomocisteinemia.

Anche pazienti vegetariani, vegani, fumatori o sedentari sono maggiormente predisposti.

Terapie per l’iperomocisteinemia

Le vitamine coinvolte sono Acido folico, Vitamina B6 e Vitamina B12, che partecipano ai processi di metabolismo dell’omocisteina.
Acido folico e Vitamina B12 sono essenziali per la reazione di riconversione dell’omocisteina in metionina.
La vitamina B6 interviene nella reazione di formazione della cisteina a partire dalla metionina.

La terapia per l’iperomocisteinemia è basata sulla somministrazione di Vitamine B12, B6 ed Acido folico in associazione a delle adeguate abitudini alimentari.

Infatti fonti alimentari di queste vitamine del gruppo B sono: carne, uova, pesce, frutta secca, verdura a foglia verde e legumi.

La supplementazione di queste vitamine, coinvolte nel metabolismo dell’omocisteina, può avvenire tramite l’assunzione di integratori alimentari. La differenza tra i vari prodotti in commercio è data dalla concentrazione di vitamine presenti, nonché dalla formulazione, che varia la biodisponibilità delle stesse.

3B-Omo iperomocisteninemia U-Lab

3B-OMO

3B-OMOTM è un integratore alimentare a base di Vitamina B6, Acido folico (Quatrefolic® ) e Vitamina B12, utili a supportare il normale metabolismo dell’omocisteina, il buon funzionamento del sistema immunitario e a ridurre stanchezza e affaticamento. 3B-OMOTMTM è in formato spray che permette l’assunzione sublinguale massimizzando l’assorbimento.

Prezzo: 15€

Scopri le promozioni riservate a te